{$acc.startseite} {$acc.kontakt} {$acc.sitemap} {$acc.suche} {$acc.rechner} {$acc.grundversicherung} {$acc.zusatzversicherung} {$acc.atupri} {$acc.private} {$acc.firmen}
Login
LoginContent

Articolo dettaglio

Proposte di itinerari

Gimcana alpina franco-svizzera

Une variante della classica dei «Trois cols»

Ambiente variato, percorso costellato di ghiacciai, passi impegnativi e vette notevoli. Un itinerario di un giorno tra le valli di Chamonix

e del Trient offre tutte queste ricchezze.

Del Peggy Frey

  • La Fenêtre de Saleina mostra la via attraverso i denti di granito. Dall’altra parte, l’immenso Plateau du Trient.

    La Fenêtre de Saleina mostra la via attraverso i denti di granito. Dall’altra parte, l’immenso Plateau du Trient. © Quentin Iglésis

  • Superata l’Aiguille du Tour lasciamo alla sua destra Le Pissoir (3320 m) ed entriamo nel Glacier des Grands (a sinistra) per una lunga discesa su Trient (in basso al centro).

    Superata l’Aiguille du Tour lasciamo alla sua destra Le Pissoir (3320 m) ed entriamo nel Glacier des Grands (a sinistra) per una lunga discesa su Trient (in basso al centro). © Quentin Iglésis

  • Con o senza corda fissa, il passaggio per la Svizzera è scosceso. Discesa dal Col du Chardonnet verso il Glacier de Saleina.

    Con o senza corda fissa, il passaggio per la Svizzera è scosceso. Discesa dal Col du Chardonnet verso il Glacier de Saleina. © Quentin Iglésis

  • Le cordate si susseguono e si incrociano sul versante francese del Col du Chardonnet. La Svizzera è dall’altra parte.

    Le cordate si susseguono e si incrociano sul versante francese del Col du Chardonnet. La Svizzera è dall’altra parte. © Quentin Iglésis

  • Il passaggio in Svizzera è scosceso. Discesa dal Col du Chardonnet verso il ghiacciaio di Saleina.

    Il passaggio in Svizzera è scosceso. Discesa dal Col du Chardonnet verso il ghiacciaio di Saleina. © Quentin Iglésis

  • Superata la Fenêtre de Saleina affrontiamo il Plateau du Trient lasciando a destra la catena delle Aiguilles Dorées.

    Superata la Fenêtre de Saleina affrontiamo il Plateau du Trient lasciando a destra la catena delle Aiguilles Dorées. © Quentin Iglésis

  • L’avventura inizia al Col des Grands Montets (3225 m), ai piedi della cima omonima (3295 m). Una teleferica che parte da Argentière (F) vi catapulta sciatori ed escursionisti.

    L’avventura inizia al Col des Grands Montets (3225 m), ai piedi della cima omonima (3295 m). Una teleferica che parte da Argentière (F) vi catapulta sciatori ed escursionisti. © Quentin Iglésis

Esegua il login per vedere altre informazioni su questo articolo.

Commenti su questo articolo

Nessun commento disponibile per questo articolo.

Lasciare un commento

Esegua il login per scrivere un commento.




*

Cerca nell'archivio della rivista

ricerca libera
Cerca solo nelle proposte di escursioni

sfogliare la rivista

Informazioni sull'articolo

Rubrica: Proposte di itinerari

Articolo tratto dall'edizion del 3 / 2017

Autore: Peggy Frey

Digitalizzato nell'ambito del progetto Text+Berg



Produced by Netzwerkstatt