{$acc.startseite} {$acc.kontakt} {$acc.sitemap} {$acc.suche} {$acc.rechner} {$acc.grundversicherung} {$acc.zusatzversicherung} {$acc.atupri} {$acc.private} {$acc.firmen}
Login
LoginContent

Articolo dettaglio

Proposte di itinerari

Odore di becco e profumodi timo

Cefalonia, così come viene

Il Monte Enos e il punto culminante delle Isole Ionie, fresco belvedere e parco nazionale. Raggiungerlo a piedi è tuttavia una scommessa: l’acqua è rara, i sentieri incerti.

Del André Girard

  • Avvicinandosi al Megas Soros (1627 m, la cima del Monte Ainos), la vegetazione si fa più rada. E le nuvole cariche di pioggia salgono più velocemente di noi.

    Avvicinandosi al Megas Soros (1627 m, la cima del Monte Ainos), la vegetazione si fa più rada. E le nuvole cariche di pioggia salgono più velocemente di noi. © André Girard

  • Un tappeto di timo limone. Con la salvia e il rosmarino, la natura ci rifornisce di tisane benefiche.

    Un tappeto di timo limone. Con la salvia e il rosmarino, la natura ci rifornisce di tisane benefiche. © André Girard

  • All’incrocio dei sentieri, un orratorio indica la vicinanza del monastero di Zoodochos Pigi, oggi abbandonato. La griglia protegge il piccolo edificio dai danni causati da capre e cavalli selvatici.

    All’incrocio dei sentieri, un orratorio indica la vicinanza del monastero di Zoodochos Pigi, oggi abbandonato. La griglia protegge il piccolo edificio dai danni causati da capre e cavalli selvatici. © André Girard

  • Un vecchissimo mandorlo nel tramonto. A queste altitudini, mandorli e noci erano coltivati tradizionalmente.

    Un vecchissimo mandorlo nel tramonto. A queste altitudini, mandorli e noci erano coltivati tradizionalmente. © André Girard

  • La spiaggia di Koutsouria è accessibile solo dal sentiero costiero o dal mare. Sarà il nostro ultimo bivacco prima di chiudere il cerchio tornando a Poros.

    La spiaggia di Koutsouria è accessibile solo dal sentiero costiero o dal mare. Sarà il nostro ultimo bivacco prima di chiudere il cerchio tornando a Poros. © André Girard

  • La linea della cresta dell’Ainos è costituita di campi carsici dove crescono i pini di Cefalonia, una specie endemica protetta.

    La linea della cresta dell’Ainos è costituita di campi carsici dove crescono i pini di Cefalonia, una specie endemica protetta. © André Girard

  • Nella speranza di evitare la strada che scende a Sami, optiamo per una pista che finisce in una macchia impenetrabile.

    Nella speranza di evitare la strada che scende a Sami, optiamo per una pista che finisce in una macchia impenetrabile. © André Girard

  • Una scoperta: un antico sentiero lungo il fiume Kako Lagkadi, con ponti e mulini.

    Una scoperta: un antico sentiero lungo il fiume Kako Lagkadi, con ponti e mulini. © André Girard

  • Un’antica ruota di frantoio nel villaggio di Arginia. Un tempo, ogni villaggio ne possedeva almeno uno, che funzionava da novembre a marzo, in funzione dei raccolti.

    Un’antica ruota di frantoio nel villaggio di Arginia. Un tempo, ogni villaggio ne possedeva almeno uno, che funzionava da novembre a marzo, in funzione dei raccolti. © André Girard

  • Attraversando i villaggi è possibile incappare in un venditore ambulante di frutta e verdura o persino nel fornaio.

    Attraversando i villaggi è possibile incappare in un venditore ambulante di frutta e verdura o persino nel fornaio. © André Girard

Esegua il login per vedere altre informazioni su questo articolo.

Commenti su questo articolo

Nessun commento disponibile per questo articolo.

Lasciare un commento

Esegua il login per scrivere un commento.




*

Cerca nell'archivio della rivista

ricerca libera
Cerca solo nelle proposte di escursioni

sfogliare la rivista

Informazioni sull'articolo

Rubrica: Proposte di itinerari

Articolo tratto dall'edizion del 3 / 2017

Autore: André Girard

Digitalizzato nell'ambito del progetto Text+Berg



Produced by Netzwerkstatt